Scopri i 5 particolari che fanno la differenza prima di acquistare una POLTRONA WASSILY

Poltrona Wassily ? Scopri i 5 particolari che fanno la differenza prima di acquistarla !

Icona e .. comoda !

E’ universalmente conosciuta e, anche se non ti ricordi il nome,  questa poltrona è una di quelle che se la vedi dici : “ si l’ ho vista tante volte, è famosa si vede un po’ ovunque  “ . Ecco con queste poche parole hai appena definito il concetto di ICONA .

La poltrona Wassily !  Abbiamo già parlato in questo altro articolo di blog  della sua storia e su come sia diventata nel tempo appunto un’  icona del design grazie al suo creatore Marcel Breur

Ricevo spesso le stesse domanda sulla poltrona Wassily da chi l’ ha solo vista in foto e non l’ ha mai provata : Fabio, ma è comoda la Wassily ? cioe’ la posso utilizzare per leggere e magari guardare la Tv ? posso metterla come complemento accanto al divano in soggiorno ?

A tutte queste domande rispondo affermativamente . E’ incredibile come possa sembrare scomoda a prima vista con quelle fasce di cuoio rigido e quanto poi invece sia anatomica ed accogliente .

Il sedile leggermente inclinato e le due fasce della spalliera sostengono perfettamente e consentono una corretta postura . I braccioli infine , al contrario di altre icone de design come la poltrona Barcellona o la chaiselongue di Le Corbusier  che non li hanno, permettono l’ appoggio dei bracci per leggere comodamente e aiutano ad alzarsi anche le persone piu’ anziane

 

Non solo nera !

Non pensare alla poltrona Wassily solo in cuoio nero che fa molto ufficio e sala d’ attesa…

 

Il cuoio offre una discreta gamma di colori tra i quali a mio modo di vedere spiccano in eleganza il bianco , il cuoio naturale ed il rosso bulgaro.  Inoltre il cuoio offre anche alternative di fantasia molto valide e personalizzabili , dalla stampa coccodrillo al cuoio anticato

 

 E Non solo ufficio, anzi !

Saprai comunque che il rivestimento della poltrona Wassily puo’ essere anche in pelle cavallino , ma se lo ritieni un po’ troppo pesante o non idoneo per tutte le stagioni prova a pensare alla stoffa … spesso realizzo e rifaccio vecchi rivestimenti in canapa che è un tessuto che si presta bene per questo tipo di  poltrona grazie alla sua grammatura ( spessore) elevata e alla sua resistenza allo strofinio .

Ma pensa anche ai colori in stoffa fantasia o tinta unita

In questo caso usiamo cuoio dello stesso spessore usato per il cuoio colorato e lo rivestiamo completamente della stoffa (che anche tu potresti fornirci) prima di passare alla cucitura e al montaggio.

E in abbinamento con tubolari laccati bianchi o neri potresti dare libero sfogo alla fantasia … quindi non voglio sentirti dire la tipica frase..” ah la wassily sa  troppo di ufficio !”

Riconoscere una poltrona Wassily di alta qualità

 

Ormai lo sai bene , è inutile che ti dica che non esiste piu’ niente che non si possa fare ad un prezzo piu’ basso risparmiando sui materiali e sul processo di lavorazione.

Il mercato poi è invaso da prodotti exstra-europei quindi capisco l’ utente medio che mi rivolge la classica domanda : come mai trovo la stessa poltrona ad un prezzo piu’ basso della tua ? Quali sono le differenze ? Alla fine dovro’ mettere una voce registrata che come un ritornello ripete sempre le stesse cose…

Innanzitutto devi capire la qualità del prodotto e tra poco ti spiego quali sono i particolari cui devi fare attenzione per la poltrona Wassily .

Per tutto il resto io, a differenza di moltissimi miei concorrenti,  ti offro come ben saprai se mi segui da un po ‘,  materiali e manodopera 100% made in Toscany, possibilità di visitare l’ azienda, garanzia 10 anni sul prodotto e a vita sulle cromature, consegna diretta a casa con possibilità di visionare il prodotto direttamente  davanti a me e pagarlo solo se soddisfatto al 100% .

Ma ecco i punti essenziali che devi sapere sulla poltrona Wassily :

  • La cromatura

La cromatura del tubolare deve avvenire con il processo della tripla placcatura ( leggi alla sezione cromature del nostro sito). Lo spessore del cromo è importante per la durata nel tempo. Il nostro è di 35 microm.

Ma come vederlo ad occhio nudo ? A prima vista le cromature sembrano tutte uguali. Ecco un metodo fai da te per capirne la qualità : alita  sull’ oggetto come quando vuoi scaldarti le mani per il freddo. Si formerà il classico alone sul cromato. Piu’ tempo questo alone ci  mette a dissolversi maggiori saranno i microm del cromato …prova !

 

  • Il cuoio

ll cuoio usato ovviamente è una variabile importante. Innanzitutto noi non usiamo cuoio rigenerato ( il cuoio rigenerato è composto al 50% da scarti di pellame e per il resto da gomma e lattice naturale) che non ha uno spessore adeguato oltre ad essere troppo morbido e con una superficie non certo gradevole al tatto a alla vista.

Il cuoio pieno fiore invece ( che usiamo sempre)ha una superficie liscia  e a volte con qualche venatura ( dalla spalla della pelle dalla quale viene ricavata) Lo spessore pieno è da 2,5 a 3 mm per singolo pezzo , quindi una volta accoppiato e cucito insieme lo spessore di una qualsiasi fascia della poltrona Wassily sarà da 0,5 a 0,6 mm

 

  • Le cuciture

Alle cuciture devi prestare particolare attenzione . Ovviamente devono  essere ben fatte senza punti vuoti e ben dritte ma devono fare anche da rinforzo delle asole da dove passerà il tubolare cromato per il montaggio .

Le asole degli elementi in cuoio sono sottoposte nel tempo allo sforzo maggiore essendo a contatto con il tubolare cui vengono premute ogni qual volta ci sediamo e ci alziamo ( quando ci rialziamo ad esempio facciamo una grande pressione sulle strisce dei braccioli ) Quindi , per essere ben rinforzate, prendi visione che le asole abbiano le cuciture a vista

 

  • Tappi saldati

I  tubolari diritti della poltrona Wassily  due della seduta e due di collegamento braccioli devono avere i tappi saldati.

Sembra una cosa da nulla  ma  tra una saldatura fatta a regola d’ arte di 6 tondini da 2 cm e inserire nel foro del tubolare dei semplici tappini abs cromati il tempo di lavorazione cambia tantissimo…

 

  • Il sedile in cuoio

Il sedile in cuoio deve essere rinforzato al suo interno ( tra uno strato e l’ altro del cuoio da uno speciale tessuto di nylon intrecciato.

A proposito dei due strati di cuoio del sedile assicurati che la parte sotto sia dello stesso cuoio della parte a vista sopra. Spesso alcuni produttori low cost mettono un altro materiale come il cuoio rigenerato o cartone plasticato ( bontex)

 

Bene,eccoci arrivati alla fine … allora adesso dovresti saperne qualcosa in piu’ sulla poltrona Wassily , spero che questo articolo possa tornarti utile in futuro se vorrai acquistarla oppure anche solo se vorrai cambiarne il vecchio rivestimento.

Fammi sapere la tua , lasciami un tuo commento sotto , alla prossima !

Fabio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *